COSA SEGNALARE?

Per “Segnalazione” si intende la comunicazione di atti, fatti e/o comportamenti che costituiscano o possano costituire una violazione di leggi, regolamenti, valori e/o principi sanciti nel Codice Etico, nei principi di controllo interno, oltre che nelle policy e/o norme aziendali.

In via esemplificativa, le segnalazioni possono riguardare:

  • violazioni (o presunte tali) di normative disciplinanti le attività e le prestazioni di interesse delle Società italiane del Gruppo;
  • violazioni (o presunte tali) dei valori, principi di comportamenti contenuti nel Codice Etico, comprese le segnalazioni che riguardano molestie (o presunte tali) verificatesi sul luogo di lavoro e poste in esser da colleghi, superiori e/o soggetti che a qualunque titolo collaborano con le Società del Gruppo sia nei confronti del segnalante che nei confronti di terzi, di cui il segnalante è a conoscenza;
  • condotte illecite, rilevanti ai sensi del D.lgs.231/2001, nonché presunte violazioni del Modello di Organizzazione, gestione e controllo;
  • violazioni, potenziali o effettive, delle disposizioni dettate in ottica di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo;
  • violazioni delle disposizioni interne, di procedure interne in vigore nel Gruppo;
  • violazioni suscettibili di arrecare un pregiudizio patrimoniale alle Imprese italiane del Gruppo nonché di causare un danno alla salute e alla sicurezza dei soggetti che operano all’interno delle stesse.

Non rientrano tra le segnalazioni ammissibili e gestibili:

  • le doglianze generiche o di carattere personale;
  • le comunicazioni con contenuti offensivi o denigratori;
  • le comunicazioni con contenuti riguardanti la vita privata, salvo che abbiano attinenza con l’ambito lavorativo in relazione ad eventuali illeciti o violazioni di norme interne;
  • i reclami elevati ai sensi della vigente normativa secondaria di settore, poiché già gestiti nell’ambito delle procedure di riscontro ai reclami stessi.
Caricamento in corso Caricamento in corso